Cos’è Facebook Instant Articles e come rivoluzionerà l’editoria

Instant-articles-facebook

L’ultima novità di Facebook è Instant Articles, uno strumento che rivoluzionerà il mondo dell’editoria, permettendo di pubblicare news di qualità direttamente sul social. Fino ad adesso le testate giornalistiche hanno sempre e solo pubblicato dei link che puntavano al proprio sito web, facendo però così “spazientire” i propri lettori, nell’attesa che il portale si caricasse ed aprisse. Ora con questa novità tutto diventa davvero immediato, perchè i contenuti si troveranno di fatto all’interno di Facebook stesso. Ci sono quindi diversi vantaggi dal punto di vista dei giornalisti che potranno così abbinare foto ed immagini di ottima qualità per gli smartphone, video in auto play, commenti, in qualsiasi punto del loro articolo, utilizzando lo stesso CMS usato per scrivere la news.

I Giornali vanno su Facebook

A prima vista potrebbe sembrare una delle ultime trovate di Facebook che lancia novità ogni mese, ma in realtà, se ci si riflette bene, potrebbe davvero rappresentare una nuova sfida per il mondo dell’editoria, che risolverebbe fra l’altro la spesso frustrante esperienza di lettura delle notizie da mobile, con qualità di fruizione davvero scadente e tempi di caricamento a volte troppo lunghi.

Dal punto di vista degli editori offrirà loro una soluzione potente, sia per quanto riguarda lo storytelling, sia dal punto di vista business. Infatti potranno anche inserire pubblicità e advertising in modo naturale e più integrato. Si aprono quindi davvero nuove prospettive, portando il livello di fruizione mobile editoriale davvero in alto, con contenuti di qualità e valore, design ricercato per soddisfare le sempre più pretenziose aspettative degli utenti e dei lettori.

Sembra anche che Facebook stia andando sempre più nella direzione di un “inglobamento “, a tratti pauroso, al suo interno del resto del web; ogni contenuto sarà infatti fruibile senza mai abbandonare la piattaforma, anche se questo potrebbe rappresentare un “pericolo” di chiusura verso l’esterno.

La Rivoluzione dell’editoria è iniziata

Instant Articles cambierà quindi l’aspetto e il modo di proporsi dei giornali e delle tesate che saranno sempre più social e sempre più produttori di articoli e sempre meno distributori. Inoltre  se Instant Articles prenderà piede, dovranno valutare con una scelta strategica, se mantenere o meno anche i propri canali social owned o differenziarli in qualche modo.

In ultimo non è escluso che questa funzione potrebbe aprirsi davvero a tutto il mondo dei contenuti Branded e non solo all’editoria, anche se è ancora presto per dirlo. Per il momento Facebook ha stretto importanti accordi con 9 delle  realtà editoriali mondiali più importanti, dal The New York Times alla Bild. Ma l’intenzione è quella di espandersi ulteriormente. Vedremo intanto come gli editori sfrutteranno questa possibilità e come Facebook risponderà nei prossimi mesi.