3 aspetti fondamentali per una buona strategia SEO

seo-posizionamento-tre-aspetti-ranking

Oggi parliamo di come una buona strategia SEO si debba forzatamente basare su 3 colonne portanti ovvero: rilevanza, autorevolezza e fiducia.

Queste sono le tre parole chiave potremmo dire che dobbiamo cercare di perseguire e posizionare nell’implementare un piano SEO davvero efficace.

Scendiamo nei particolari e facciamo un passo indietro nel tempo, tornando ai tempi in cui Google non esisteva e per trovare un’informazione a noi utile dovevamo percorrere altre tipologie di strade come ad esempio le pagine gialle o il consiglio di un buon e fidato amico oppure ancora la consulenza di un esperto in materia. Oggi chiediamo ai motori di ricerca, che sono diventati la nostra prima fonte di informazione, che ci rilasciano dati autorevoli, sempre aggiornati e pertinenti al tipo di ricerca da noi effettuata.

Google come seleziona i siti nella SERP?

Sappiamo bene che la selezione che attua Google sulla marea di siti, che potrebbero rispondere alla nostra query, avviene sulla base di determinati fattori che tengono in conto soprattutto l’autorevolezza e la rilevanza delle pagine web, che per comodità potremmo racchiudere in due macrocategorie:

  1. Contenuto, cioè rilevanza delle informazioni rispetto alle query
  2. Link, ovvero autorevolezza delle fonti che citano il contenuto di quel determinato sito.

Essere autorevoli nel proprio settore

In primis quindi lo spider cerca di capire se quella pagina, a livello di contenuti, può essere davvero utile per un utente e poi ne verifica l’autorevolezza, ovvero cerca di capire se ci sono dei collegamenti esterni e se ci sono siti esterni che la citano (naturalmente la qualità dei link è di fondamentale importanza).

Una parte fondamentale dell’algoritmo di Google dice infatti che maggiore è il numero di link che un sito o una pagina web riceve e maggiore è la sua autorevolezza. Però attenzione non possono essere link di qualsiasi genere, ma di alta qualità.

Essere rilevanti per chi ci legge

Il concetto è che per avere un buon posizionamento bisogna essere rilevanti rispetto all’argomento che si tratta principalmente. Quindi se riceveremo link da altri siti del nostro settore, in linea con il nostro argomento e autorevoli, allora questi avranno sicuramente un peso per Google.

Guadagnarsi la fiducia degli utenti e dei motori

Il cosiddetto “trust ranking” è il fattore che assieme agli altri suddetti contribuisce a rendere un sito più o meno autorevole di un altro. Si tratta di avere contenuti unici, originali e soprattutto rilevanti per quella determinata audience, aumentando così la percezione di “fiducia” nei nostri confronti da parte degli utenti.

Fare Link Building oggi

L’acquisizione dei link quindi è uno degli step basilari allo stato attuale della SEO, ma come agire? Bisogna per prima cosa definire un piano di link building.

L’aspetto di cui tenere sempre conto è quello di cercare di agire nel modo più naturale possibile, senza forzature né stratagemmi per avere link.

Ecco alcuni suggerimenti di cui tenere conto

  • produrre contenuto d’èlite, unico e interessante per la mia audience
  • condividerlo sui social per generare engagement, per rendere virale il contenuto
  • coinvolgere influencer e fare attività di Digital PR (leggi questo articolo per capire come) per garantire visibilità e autorevolezza.